Archive for luglio 2012

Pol – Bertoldi (PdL): “Tutelare il patrimonio artistico a qualsiasi costo. Sgarbi ha ragione.”

28 luglio 2012
Roma – 26 lug (Prima Pagina News) “La battaglia di sempre dell’amico Vittorio Sgarbi in difesa delle bellezze dell’Italia troppo spesso minacciate non può restare inascoltata dal Ministro della Cultura Lorenzo Ornaghi e dal Ministro dell’Interno Cancellieri, proprio in questi giorni ciò che sta accadendo é ingiustificabile. Nel Paese che ha dato i natali ai più grandi artisti della storia dell’umanità e dove la Carta costituzionale all’articolo 9 recita ‘La Repubblica tutela e preserva il patrimonio storico e artistico della Nazione’ é intollerabile che organi dello Stato possano decidere di procedere alla demolizione di strutture centenarie che rappresentano una delle poche risorse anche economiche della nostra Italia, basti pensare agli introiti ricavati grazie al turismo culturale, seppur fin troppo poco sfruttato. Quale esempio da’ lo Stato ai giovani? Quello di non curare il malato, ma di scegliere da subito la morte, innaturale o naturale che essa sia, senza tentare di salvarlo, insegna a non apprezzare l’arte. Se lo Stato non difende e tutela il nostro patrimonio artistico e naturale fino alla fine anche a costo di sacrifici enormi, siamo un Paese condannato a una lenta e dolorosa dipartita, poiché privi di risorse”. Così in una nota Alessandro Bertoldi, Dirigente Popolo della Libertà.
(PPN) 26 lug 2012 17:50
ANCHE SULL’AGENZIA PARLAMENTARE LO TROVATE A QUESTO LINK.

CUBA: BERTOLDI (PDL), CORDOGLIO PER PAYA’, SILENZIO GOVERNO PESSIMO SEGNALE

28 luglio 2012

(AGENPARL) – Roma, 24 lug – “Anzitutto come ormai, purtroppo, sono abituato a fare esprimo i miei più fraterni sentimenti di cordoglio per l’ennesimo assassino di un dissidente politico cubano, un vero eroe delle Libertà civili e politiche, Oswaldo Payà.  Esprimo inoltre la mia vicinanza fraterna alla figlia e ai suoi concittadini che tanto hanno creduto e sperato nelle sue brillanti battaglie, ai veri Cubani la mia vicinanza ideale. Probabilmente in pochi specialmente dall’Europa hanno valutato che sarebbe forse stata questa l’occasione per lanciare un segnale chiaro e concreto contro il Regime di L’Avana, sempre più occultista e oppressivo, comunque più o meno tutti hanno risposto all’accaduto con forza. Il Governo spagnolo e quello Statunitense sono stati tra i più duri, sono intervenuti con severità e rammarico l’uno attraverso il Ministro degli Esteri e l’altro addirittura con una nota della Casa Bianca. Tutti o quasi sono pur sempre intervenuti, tranne l’Italia, basti pensare che il Palazzo Chigi non solo non ha emesso note in materia, ma nemmeno il Ministro deputato, Giulio Terzi, giustamented impegnato ad occuparsi della questione siriana, ha trovato il tempo per lasciare una dichiarazione di circostanza. Trovo il Governo italiano debba delle spiegazioni a tutta Europa sulla politica che adotta, o che non adotta, nei confronti e nei rapporti con Cuba. Saranno necessarie prese di posizioni e spiegazioni su questioni come l’epidemia di colera, la visita segreta di Castro in Italia e la morte del Premio Sakharov per la libertà di pensiero Payà, il segnale che stiamo dando all’Occidente intero é estremamente negativo”. Lo dichiara Alessandro Bertoldi, Dirigente onorario di Cuba Indipendente y Democratica e Presidente nazionale studenti PdL-VIS.

Pol – Scuola, Bertoldi (Vis-Pdl): Soluzione liberale alla crisi, istituti Spa

28 luglio 2012
Roma – 26 lug (Prima Pagina News) “Le chiacchiere sulla difficoltà di iniziare il nuovo anno scolastico in alcune zone del nostro Paese per mancanza di fondi e problemi burocratici erano poco credibili seppur preoccupanti, ma di certo non totalmente infondate, che manchino risorse economiche allo Stato e quindi anche alla scuola non é di certo un segreto. Ringraziamo il ministro Profumo per averci rassicurati sulla regolarità dell’inizio delle lezioni. Proprio perché il problema è concreto e sussiste sarebbe ora di provvedere a reperire fondi oltre che attraverso i tagli degli sprechi e nuove tasse che bloccano la crescita, attraverso formule rivoluzionarie per quanto moderne ed innovative. Vis studentesca (movimento studentesco del Pdl) propone da tempo una concreta e moderna soluzione liberale alla crisi, la parziale privatizzazione degli Istituti secondari di secondo grado, attraverso la creazione di scuole/istituti Spa. Il 51% delle azioni e quindi il potere decisionale resterebbe in mano allo Stato (Ministero, Regioni, Provincie e Comuni) e il restante potrebbe essere acquistato dai privati che dovrebbero contribuire quindi al 49% dei costi da sostenere e potrebbero dare un indirizzo didattico, in accordo con gli Enti pubblici, più utile e vicino al mondo del lavoro. Questa sarebbe certamente una soluzione valida, noi la porteremo avanti sperando qualcuno vorrà pensare di realizzarla”. Lo dice in una nota Alessandro Bertoldi, presidente nazionale Voce dell’Italia Vis studentesca-Pdl.
(PPN) 26 lug 2012 15:01
ANCHE SULL’AGENZIA PARLAMENTARE, QUI.

CUBA: BERTOLDI (PDL), VISITA SEGRETA DI RAUL CASTRO IN ITALIA, FARNESINA CHIARISCA

28 luglio 2012

ANCHE IL CORRIERE HA RIPORTATO LA NOTIZIA

(AGENPARL) – Roma, 23 lug – “La notizia che sto dando é inaspettata e probabilmente scioccante. Una fonte segreta, ma totalmente affidabile, in questi giorni mi ha informato in maniera quasi completa sulla sosta che il dittatore cubano Raul Castro ha compiuto in Italia di ritorno dalle visite ufficiali ed istituzionali a Mosca e in Oriente”.   Lo afferma in una nota Alessandro Bertoldi, Presidente degli Studenti Pdl e dirigente onorario Cuba Indipendente y Democratica.  

“Tra l’altro – continua Bertoldi – a Mosca Raul Castro si sarebbe informato sulle tecniche di mummificazione con il quale viene conservato Lenin per poter fare altrettanto alla morte del fratello Fidel, rendendo la salma un’attrazione e il futuro museo un luogo di culto. Una visita imprevista e segreta in Italia, precisamente Castro ha fatto scalo in Sicilia per visitare dei parenti acquisiti, parrebbe una figlia o una nipote abbia sposato un imprenditore siciliano. La notizia che un dittatore sanguinario oggi sotto accusa per l’epidemia di colera a Cuba, che conta ormai più di 3 morti e oltre 150 feriti, Paese il quale si é rifiutato di aderire all’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), entri indisturbato e senza che nessuno ne sappia niente nel nostro Paese é sconvolgente. Chiederò quindi alla Farnesina con una lettera oggi stesso se fosse a conoscenza di tale visita e in secondo luogo se vi sono stati contatti, quali, con líder maximo. Gli Italiani e i tanti Cubani sofferenti hanno il diritto di sapere”.

LO TROVATE ANCHE COME LETTERA AL DIRETTORE DI LIBERO BELPIETRO.

L’INTERVENTO E’ STATO ELOGIATO DA DIVERSI BLOG DI AMICI ANTICASTRISTI E DISSIDENTI CUBANI, COME QUESTO DELL’AMICO ISAC CASTELLANOS E CRITICATO DA BLOG DI MERCENARI ITALIANI FILOCASTRISTI AI QUALI EVITO DI FARE PUBBLICITA’.

Pol – Toscana, Bertoldi “Gasperini nuovo Presidente regionale di Voce dell’Italia VIS Studentesca-Pdl”

28 luglio 2012
Roma, 18 lug (Prima Pagina News) “É con piacere che annuncio la nomina di Lorenzo Gasperini a nuovo Presidente regionale di Voce dell’Italia VIS Studentesca per la Toscana, Lorenzo è un ragazzo molto bravo e capace che si è distinto visibilmente in questo periodo per la notorietà delle battaglie che ha intrapreso. Sarà certamente in grado di dare lustro a VIS in Toscana, formulo a lui i miei migliori auguri di buon lavoro. L’attuale Presidente regionale Niccolò Zingoni, che ringraziamo caramente per il lavoro fatto, ricoprirà la carica di Responsabile nazionale per i rapporti con le istituzioni e quella di tesoriere nazionale”.Così Alessandro Bertoldi, Presidente nazionale VIS studentesca-PdL.
(G.M.) 18 lug 2012 18:06

Pol – Berlusconi, Bertoldi (Pdl): “Non si faccia influenzare da malumori”

17 luglio 2012
Roma, 17 lug (Prima Pagina News) “La notizia data dal Presidente Silvio Berlusconi alla Bild di tenere in considerazione l’ipotesi di un ritorno alla gloriosa Forza Italia ha generato forti malumori fino a minacce di scissione e sciocchi lamenti da parte di coloro che hanno contribuito fortemente a sperperare il patrimonio elettorale del Popolo della Libertà. Ora che tutti anche i più scontenti dirigenti hanno salutato ipocritamente e falsamente con favore il ritorno in campo di Berlusconi, il Presidente deve essere il più incisivo possibile, altrimenti gli elettori e i militanti del centro destra non capiranno il beneficio concreto del suo ritorno. Spero quindi vivamente, assieme a tanti altri, che il Presidente non si lasci condizionare dalle reazioni dei capi corrente mossi solo dalla paura del momento, ma che faccia le sue scelte liberamente. Chi non ci sta si comporti di conseguenza, se ne vada”. È quanto dichiara Alessandro Bertoldi, Presidente nazionale Studenti PdL – VIS studentesca.
(G.M.) 17 lug 2012  12:26
____________________
Anche come lettera al direttore Belpietro sul sito di Libero.

BERLUSCONI: BERTOLDI (PDL), SIA INCISIVO, GLI ALTRI FACCIANO CIO’ CHE VOGLIONO

17 luglio 2012

(AGENPARL) – Roma, 17 lug – La notizia data dal Presidente Silvio Berlusconi alla Bild di tenere in considerazione l’ipotesi di un ritorno alla gloriosa Forza Italia ha generato forti malumori fino a minacce di scissione e sciocchi lamenti da parte di coloro che hanno contribuito fortemente a sperperare il patrimonio elettorale del Popolo della Libertà. Ora che tutti anche i più scontenti dirigenti hanno salutato ipocritamente e falsamente con favore il ritorno in campo di Berlusconi, il Presidente deve essere il più incisivo possibile, altrimenti gli elettori e i militanti del centro destra non capiranno il beneficio concreto del suo ritorno. Spero quindi vivamente, assieme a tanti altri, che il Presidente non si lasci condizionare dalle reazioni dei capi corrente mossi solo dalla paura del momento, ma che faccia le sue scelte liberamente. Chi non ci sta si comporti di conseguenza, se ne vada.