Archive for febbraio 2010

ADDIO GRANDE PIETRO…

28 febbraio 2010

http://www.youtube.com/watch?v=5pYr-SadgP0

BLOG A LUTTO

I funerali dell’On. Pietro MITOLO si terrano (domani) lunedì 1 marzo nella chiesa di Cristo Re in viale Roma a Bolzano alle ore 13,45.

Ancora condoglianze alla famiglia.

E’ MORTO MITOLO – Bertoldi, GIOVANI PdL: “Con Mitolo scompare un grande protagonista della politica e un grande italiano”

24 febbraio 2010

 COORDINAMENTO

Giovani altoatesini per il Popolo della  Libertà  

per il presidente Berlusconi  


Alessandro Bertoldi dei Giovani PdL con una nota dichiara “Apprendo ora della triste notizia della morte del co-Coordinatore regionale del PdL, porgo a titolo personale e a nome dei Giovani altoatesini per il Popolo della Libertà e di Alternativa Studentesca le condoglianze a famiglia e amici dell’ingegnere Pietro Mitolo.” la nota continua “Come giovani riconosciamo all’On. Mitolo e alla storia che ha rappresentato grande rispetto.” la nota conclude “Con Mitolo scompare un grande politico italiano che ha ricoperto posizioni istituzionali di grande prestigio oltre che incarichi di dirigenza di partito molto importanti, lo ringraziamo per questo e per la sua vita dedicata alle grandi battaglie della destra italiana prima e del centro destra poi.”

Alessandro Bertoldi

Giovani PdL

FIRMA ANCHE TU PER TAGNIN (PdL) SINDACO !!!

18 febbraio 2010

FIRMA E FAI FIRMARE A SOSTEGNO DELLA CANDIDATURA DI MARIO TAGNIN A SINDACO DI BOLZANO !!!

STAMPA il modulo e una volta completato con le tue firme e quelle dei tuoi amici lo invii via MAIL ad alebert94@yaho.it o a info@forzaitalia.bz.it o via FAX +39 0471 400894 oppure consegnalo a me o direttamente alla SE…DE del PdL di piazza della VITTORIA 47 a Bolzano…

VINCIAMO PER UNA BOLZANO MIGLIORE

…una FIRMA per MARIO una FIRMA per Te !

Un abbraccio

BERTO
Alessandro Bertoldi
GIOVANI altoaesini PDL

10 FEBBRAIO 2010 – FOIBE: “Giornata del ricordo!”

9 febbraio 2010

Bertoldi (Giovani PDL- Alternativa Studentesca) : “Ricordiamo le vittime delle FOIBE, perché questi martiri NON vengano dimenticati dalle nuove generazioni!”

Alessandro Bertoldi, in rappresentanza dei Giovani altoatesini per il PdL (giovani gruppo Biancofiore – Urzì) e di Alternativa Studentesca ricorda con queste parole le vittime delle Foibe “Queste persone dimenticate, sono state vittime due volte, il Paese e l’opinione pubblica si sono scordati di loro come se avessero fatto qualche cosa di male fino a 6 anni fa quando con queste parole il nostro governo ha deciso di non voler scordare più questa tragedia italiana: “La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.” Prima di tale legge non vi era alcun riconoscimento e non si parlava delle FOIBE neanche a scuola, dove ancora oggi i prof, forse troppo legati all’ideologia e al ’68 fanno difficoltà a parlarne.“

Bertoldi continua dicendo “Abbiamo voluto aderire a diverse iniziative, tra le più significative: la mostra fotografica di mercoledì mattina in Corso Libertà (lato farmacia Ferrari – BZ), il pomeriggio il gazebo in piazza Matteotti dalle 15 alle 18, sempre il pomeriggio distribuiremo volantini per sensibilizzare l’opinione pubblca in svariate zone della città e infine lo stesso volantino gli studenti lo troveranno affisso all’ingresso delle scuole del capoluogo sempre la mattina di mercoledì 10.”  La nota conclude “Personalmente ho voluto fortemente riunire due diverse associazioni che hanno di per se diversi fini quali sono Alternativa Studentesca e  i Giovani del PdL perché credo che quest’occasione debba riunire tutti coloro che da Italiani si mostrano sensibili verso questa tematica in un unico coro: IO NON SCORDO!”

 Alessandro Bertoldi

 Giovani altoatesini per il Popolo della Libertà

 Presidente provinciale Alternativa Studentesca per l’Alto Adige 

 


L’ennesima prova di un’assurda anti italianità

1 febbraio 2010

Alessandro Bertoldi - Giovane PdL e Presidente provinciale di Alternativa Studentesca

L’ultima tragicommedia: “La Provincia ravvisa una lesione delle norme autonomistiche per l’Alto Adige che prevedono la bilinguità dei nomi e impugna pertanto il decreto correttivo dinanzi alla Corte costituzionale” esordisce così la giunta provinciale tramite l’ufficio stampa in seguito alla seduta tenutasi ieri a palazzo Widmann.

La stessa giunta provinciale che fino a ieri non voleva assolutamente sentir parlare di bilinguismo e nemica dell’autonomia condivisa, l’autonomia dei gruppi linguistici e non quella del gruppo linguistico, ieri con un comunicato stampa ci ha informato di essere colei che difende la cosiddetta “bilinguità dei nomi” e che impugnerà il decreto correttivo dinanzi alla Corte costituzionale.

Però nella stessa giornata di ieri e nello stesso comunicato si è affrettata ad affermare che farà ricorso contro il decreto che alla fine dello scorso anno salvò la legge che introdusse nel 1923 la toponomastica in lingua italiana dalla cancellazione che era stata avviata dal ministro alla semplificazione normativa Calderoli.

La giunta si contraddice doppiamente, crede vengano lesionate le norme autonomistiche sul bilinguismo, ma non vuole che esista una legge che lo garantisca, quindi in sostanza non vuole che questo venga rispettato.

Meglio ancora: vuole che la legge del 1923 venga cancellata e con essa i toponimi italiani, ma vuole anche che non venga violato il principio di bilinguità. E’ tutto assurdo.

Insomma la giunta che governa la provincia e la SVP hanno le idee un poco confuse e farebbe bene a decidersi e a fare chiarezza. Sono per l’autonomia condivisa o per l’autonomia che fa comodo al momento ad un solo gruppo linguistico o a un solo partito?

Ancora una volta indignato e contrariato.

 

Alessandro Bertoldi

Giovane altoatesino PdL

__________________________________________________________

VEDI il COMUNICATO: http://www.provincia.bz.it/usp/service/285.asp?redas=yes&aktuelles_action=4&aktuelles_article_id=320383

__________________________________________________________