Toponomastica: ANCORA UNA VOLTA AUTONOMIA A SENSO UNICO!

Anche io come altoatesino e italiano chiedo al presidente della provincia autonoma di Bolzano l’immediato ripristino della legalità sull’intera rete provinciale dei segnavia nel rispetto di quella che all’interno della provincia è minoranza linguistica italiana, che come dimostra questo fatto, avrebbe evidentemente bisogno di un ulteriore Statuto d’Autonomia che la tuteli a sua volta in provincia.
Non si capisce se è lo Statuto d’Autonomia a non essere sufficientemente chiaro in materia di bilinguismo e di toponomastica, anche se a me pare sia più che esaustivo, dice che bilinguismo e dov’è necessario anche trilinguismo devono essere rispettati, ne parla esplicitamente. Credo quindi che questa sia soltanto una delle tante consapevoli e volute, se non ricercate sviste della giunta provinciale che guarda caso vanno sempre a causare disagi o ingiustizie come in questo caso al gruppo linguistico italiano. Se si vuole procedere verso un’autonomia più condivisa, il primo passo per iniziare sarebbe che tutti siano tenuti in considerazione. La provincia ha permesso ad Alpenverein Suedtirol di installare 85% di segnavia illegali in quanto non riportano diciture e/o toponimi italiani, gravissimo che la provincia non rispetti le norme o che perlomeno non vigili che queste non vengano violate dalle strutture che lei stessa incarica, anzi direi preoccupante. Una così importante istituzione dovrebbe all’insegna della legalità per lo meno dare il buon esempio. Constatato ciò non posso far altro che domandarvi se quest’ultima non si ritenga al di sopra delle leggi o come minimo al di sopra di tutti? In questo caso sarebbe ancor più grave.
Voglio anche domandarmi se a Durnwalder dia fastidio che la toponomastica italiana sia stata scritta dal fascista e senatore del Regno,il defunto Tolomei, in questo caso risulterebbe un pò ridicola come cosa, ma non sarebbe poi così grave, basterebbe soltanto che una commissione tecnica bilingue si mettesse subito al lavoro per tradurre se necessario risalendo anche all’origine e alla radice dei toponimi originali per poi convertirli in lingua italiana nel modo più corretto. Tolomei non è stato evidentemente il detentore della verità assoluta, certamente molti toponimi possono risultare dei falsi storici, anche ad occhio spesso ci si fa caso, ma credo che risalendo alla radice dell’attuale toponimo originale ed originario si potrà con facilità constatare che molti dei toponimi attualmente tedeschi, alla radice erano latini e quindi più facili da “tradurre” o da riscrivere.
In ogni caso è meglio che il presidente trovi una qualsiasi soluzione alla svelta, perché dovrà adattarsi alla norma che prevede appunto toponimi bilingui e trilingui sul’intero territorio provinciale e non monolingui come piacerebbe a lui ed al suo partito o dove fa comodo come piacerebbe alle sinistre.

Concludo potendo constatare che ancora oggi i nemici dell’autonomia condivisa, ma amici dell’autonomia a senso unico sono sempre gli stessi tra questi, il presidente Luis Durnwalder e il Suo partito.

Attendendo come altoatesino che norme e Statuto vengano applicate, ancora una volta indignato.

Alessandro Bertoldi
Giovane altoatesino per
il Popolo della Libertà
LAIVES

Annunci

15 Risposte to “Toponomastica: ANCORA UNA VOLTA AUTONOMIA A SENSO UNICO!”

  1. Luk4S Says:

    non ti preoccupare. presto ci sarà una bella legge per cancellare questi nomi inventati. tanto non sarete mai al governo quindi rassegnati.

  2. berto94 Says:

    quand’è che te ne vai MERDA! 🙂 ignorante, capra…

  3. Luk4S Says:

    complimenti! caro berto. complimenti vivissimi per la tua educazione. te lo ripeto nuovamente: tu e soprattutto la tua corrente contate come il 2 di picche a briscola. non governerete mai, perchè siete soltanto pieni di odio e rancore contro la popolazione sudtirolese.

  4. berto94 Says:

    Io sono sia sudtirolese che tirolese pensa Tu!

    Non ho rancore per me stesso e neanche la mia corrente lo provaa…

    ciao. BERTO

  5. gadilu Says:

    Berto, questo tuo passaggio merita veramente un grosso encomio. Ci farò sopra un post:

    Voglio anche domandarmi se a Durnwalder dia fastidio che la toponomastica italiana sia stata scritta dal fascista e senatore del Regno,il defunto Tolomei, in questo caso risulterebbe un pò ridicola come cosa, ma non sarebbe poi così grave, basterebbe soltanto che una commissione tecnica bilingue si mettesse subito al lavoro per tradurre se necessario risalendo anche all’origine e alla radice dei toponimi originali per poi convertirli in lingua italiana nel modo più corretto. Tolomei non è stato evidentemente il detentore della verità assoluta, certamente molti toponimi possono risultare dei falsi storici, anche ad occhio spesso ci si fa caso, ma credo che risalendo alla radice dell’attuale toponimo originale ed originario si potrà con facilità constatare che molti dei toponimi attualmente tedeschi, alla radice erano latini e quindi più facili da “tradurre” o da riscrivere.

  6. Come pensa la destra italiana in Alto Adige « Sentieri Interrotti / Holzwege Says:

    […] Come quella (annosa) sulla toponomastica. E a questo proposito, alcuni giorni fa, ha pubblicato un post superlativo: un vero e proprio compendio di tutta l’insipienza e […]

  7. Gorgias Says:

    Penso che solo un minimo delle localita sudtirolesi hanno una radice latina, siccome non sono state fondate durante l’era dell’impero romano mà nel medioevo.

    Per esempio Sterzing ha una sua traduzione storica cioè Sterzen, Vipiteno invece risale alla colonia romana Vipitenum che si trovava locata al sud di Viupiteno ed è stata abbandonata e qundque non ha nessun legame di continuità con la cità di Sterzen.

    Almeno in questo caso abbiamo trovato il nome storico. Ma cosa facciamo con tutte le numerose località che non hanno una traduzione italiana storica e non hanno una colonna romana in vicinanzche che potrebbe fare da patrocinio?

  8. Val. Says:

    sudtirolese e tirolese? Me lo segno.

  9. berto94 Says:

    @Vale
    A quale passo ti riferisci Vale scusa, non lo trovo?

    @gadilu
    BRAVO GABRY!

    @Giorgias
    Hai ragione forse questa mia dimenticanza ha scatenato tutto ciò, ora specifico e mi spiego meglio.
    In ogni caso se si andasse a risalire alle origini del toponimo, “molti”, e sottolineo molti ma non tutti, risulterebbero d’origine latina, per quelli invece a cui non si può assegnare una traduzione VALIDA e sottolineo, valida di valore storico, indicherei solo di che tipo di luogo (ad esempio: lago, sentiero, montagna etc.) si tratta seguito dal nome originale in lingua tedesca o che sia.

    BERTO, spero di essermi spiegato bene 🙂

  10. Val. Says:

    berto94 Dice:
    gennaio 27, 2010 alle 10:56 PM
    Io sono sia sudtirolese che tirolese pensa Tu!

  11. berto94 Says:

    Lo sono, per la mia storia personale, un italiano tirolese un tempo e sudtirolese oggi! Ma sono anche sempre stato Italiano fiero…

    SUEDTIROL E TIROL non sono la stessa cosa, o meglio il SUEDTIROL non è TIROL come piace sostenere a certi!

    il TIROL unito è da lasciare al passato, per questo oggi mi ritrovo Italiano altoatesino – suedtiroler…

    BERTO 🙂

    P.S. evito di annoiarvi e raccontarmi la mia storia personale… 🙂

  12. ZetaGemini Says:

    te c’hai le idee veramente ma veramente confuse. vai in provincia, magari ti regalano un volumetto con la storia del Tirolo. Visto che per la cronaca Schloss Tirol è vicino a Merano, non vicino a Innsbruck. Il Tirolo è nato qui, non a Innsbruck.
    Ladini e italiani erano trattati come le bestie sotto l’impero austroungarico? fonti? vogliamo delle fonti, no perchè a sparare le minchiate senza le fonti son capaci tutti

  13. berto94 Says:

    Le fonti sono i ricordi di chi c’era, il mio bis- nonno era un Kaiserjager un eroe italiano e non austroungarico e certi ricordi si tramandano, lui certe cose le ha viste e mio nonno le ha raccontate a me. A me non servono fonti.
    Si un erore italiano perchè si fece salatar le dita delle mani piuttosto che combatter contro i fratelli Italiani.

    Si porti rispetto a queste fonti… e chi ha le idee confuse sei Tu strano personaggio a cui piace giocare all’austro italiano!

    BERTO

  14. ZetaGemini Says:

    Ma perfavore. Ma quali fratelli italiani di cosa diavolo stai parlando. Come in svizzera vi sono gli svizzeri di lingua italiana, nell’impero austroungarico c’erano i tirolesi di lingua italiana.

    E in ogni caso quello di cui tu parli trattasi di TRENTINO-WELSCH-TIROL non di SUD-TIROLO due cose ben diverse. Cresci, vai a scuola, documentati. Poi ne riparliamo. Ma sinceramente non ho intenzione di farmi dare lezioni di storia da un bocia di 16 anni.

    E per la cronaca, per 90 anni lo stato italiano ha cercato di nascondere la verità sulla prima guerra mondiale:

    http://www.uffstampa.provincia.tn.it/c2008.nsf/8d60911a745c25adc12574940035857e/f096742a920877f9c12576bc0039869c?OpenDocument

    11400 caduti trentini, porta rispetto. 11400 nomi fatti dimenticare dallo stato italiano soltanto per riscrivere la storia del trentino.

  15. berto94 Says:

    NESSUNO LI DIMENTICA E IO NON MI FACCIO INSEGNARE DA TE A RICORDARE !!! Anche loro hanno combattuto come ti ho già detto per l’impero austongarico e diffatti sto parlando di cose diverse, ma anche di diversi trattamenti da parte dello stesso impero! ECCO LE VERITA’ NASCOSTE…

    Tra quei morti ci sono anche i fratelli del mio bis- nonno e non voglio che “senza nome” quale sei tu li evochi per fare strani ragionamenti ad uso strumentale contro lo stato italiano!!!

    ONORE ai caduti di TUTTE LE GUERRE!!!

    Ti prego di porti in goni caso diversamente e non con intolleranza e dintransigenza nei miei confronti, mi sembra di essere tranquillo.

    ciao

    BERTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: