L’inno (dell’unità) Nazionale

 

Italian's flag

FRATELLI D’ITALIA (Inno Nazionale)

Fratelli d’Italia
L’Italia s’è desta,
Dell’elmo di Scipio
S’è cinta la testa.
Dov’è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò.

Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un’unica
Bandiera, una speme:
Di fonderci insieme
Già l’ora suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò.

Uniamoci, amiamoci,
l’Unione, e l’amore
Rivelano ai Popoli
Le vie del Signore;
Giuriamo far libero
Il suolo natìo:
Uniti per Dio
Chi vincer ci può?
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò.

Dall’Alpi a Sicilia
Dovunque è Legnano,
Ogn’uom di Ferruccio
Ha il core, ha la mano,
I bimbi d’Italia
Si chiaman Balilla,
Il suon d’ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò.

Son giunchi che piegano
Le spade vendute:
Già l’Aquila d’Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d’Italia,
Il sangue Polacco,
Bevé, col cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L’Italia chiamò

Goffredo Mameli

Fonte: www.quirinale.it

Annunci

29 Risposte to “L’inno (dell’unità) Nazionale”

  1. berto94 Says:

    Che bello !!! c’è anche un riferimento ai nostri amici Tiroler
    “Son giunchi che piegano
    Le spade vendute:
    Già l’Aquila d’Austria
    Le penne ha perdute”

    bello ironia di altri tempi… 🙂

  2. gadilu Says:

    Il vero inno d’Italia è questo:

  3. berto94 Says:

    di sicuro…

    grande Telefonando, grande Mina !!!

    credo non sia adatto come inno nazionale….

  4. gadilu Says:

    Come no? L’Italia del “Papi” nasce lì. Sarebbe un inno molto più attuale di quello polveroso di Mameli (“Stringiamci a coorte…
    Siam pronti alla morte”… alla morte siam pronti col cavolo e poi dov’è che dobbiamo stringerci? A Coorte? Voleva dire Caorle?).

  5. berto94 Says:

    Sai che l’inno nazionale è uno dei simboli della Ns Repubblica…?!!
    Non fottere…

    Forse perchè l’inno Nazionale (ripeto Nazionale) è stato scritto quando la maggior parte d’Italia si stava unendo e all’epoca era regno e non repubblica…!!! e abbiamo mantenuto questa tradizione, non è che quel che è vecchio va buttato o cancellato, sai?!!!

  6. berto94 Says:

    Quest’inno è espressione del sentimento nazionale di allora e per me è valido ancora oggi !!!

  7. gadilu Says:

    L’inno italiano fa schifo. Purtroppo.

    Non è che una cosa, se è vecchia, è automaticamente bella o valida. Per esempio, queste due cose qui ( http://marcolenzi.wordpress.com/2009/08/03/innodia-italiota/ ) faranno schifo anche tra 300.000 anni.

  8. SoSigIs Says:

    1. Sei gesegnet ohne Ende,
    Heimaterde wunderhold!
    Freundlich schmücken dein Gelände
    Tannengrün und Ährengold.
    Deutsche Arbeit ernst und ehrlich,
    Deutsche Liebe zart und weich –
    Vaterland, wie bist du herrlich,
    Gott mit dir, mein Österreich!

    2. Keine Willkür, keine Knechte,
    Off’ne Bahn für jede Kraft!
    Gleiche Pflichten, gleiche Rechte,
    Frei die Kunst und Wissenschaft!
    Starken Mutes, festen Blickes,
    Trotzend jedem Schicksalsstreich
    Steig empor den Pfad des Glückes,
    Gott mit dir, mein Österreich!

    3. Osterland bist du geheißen
    Und von Osten kommt das Licht.
    Nacht und Finsternis zerreißen,
    Wenn es durch die Wolken bricht.
    Seht verklärten Angesichtes
    Den ersehnten Tag vor euch!
    Land der Freiheit, Land des Lichtes,
    Gott mit dir, Deutschösterreich!

    4. Laßt, durch keinen Zwist geschieden,
    Uns nach einem Ziele schau’n,
    Laßt in Eintracht und in Frieden
    Uns am Heil der Zukunft bau’n!
    Uns’res Volkes starke Jugend
    Werde ihren Ahnen gleich,
    Sei gesegnet, Heimaterde,
    Gott mit dir, mein Österreich!

    Il mio inno resta questo! 🙂

  9. berto94 Says:

    bravo coglione !!!! 🙂

  10. berto94 Says:

    gadilu

    non è che il vecchio è bello, ma va rispettato!!!

    Comunque, non importa se è del tuo genere preferito o non !!! si può criticare un sentimento…?

  11. berto94 Says:

    NON ammetto il vilipendio sul mio blog !!!

  12. Matteo Gesualdo Corvaja Says:

    Onore al fratello Mameli e agli eroi della Repubblica Romana!
    Con le budella dell’ ultimo prete impiccheremo il papa ed il re!

  13. berto94 Says:

    mmmh

  14. Amedeo Rossetti Says:

    Gott mit dir, mein Österreich!

    Mi ricorda molto “Gott mit uns”.

  15. Amedeo Rossetti Says:

    @Corvaja
    “Onore al fratello Mameli ”
    😉

  16. berto94 Says:

    Bravo AMEDEO ci stavo pensando proprio adesso, “Gott mit uns” noto motto prima prussiano e poi nazista e famosa opera di Guttuso…!!!

  17. Matteo Gesualdo Corvaja Says:

    “Dio è con noi” (Gott mit uns”) lo dice anche quella fava di gaetano Saya della guardia nazionale italiana.
    Chissà come mai, Dio viene sempre tirato in ballo da degli esseri infami.

  18. gadilu Says:

    Più che al Gott mit uns dovreste pensare al Bossi mit euch (sentito l’ultima uscita della lega sugli inni nazionali e le bandiere?). Vostri alleati. Eh.

  19. berto94 Says:

    l’ESTRIMISMO LEGHISTA nell’essere partito TERRITORIALE è quasi comico e spesso ingenuo… 🙂

  20. Amedeo Rossetti Says:

    Anche i Verdi hanno come alleati la SVP ed il PD.
    Proprio un bel guazzabuglio…

  21. berto94 Says:

    Ragazzi, Vi faccio questa domanda: cosa ne pensate del nome del nuovo movimento politico giovanile del PdL “GIOVANE ITALIA” ? le altre opzioni erano “GIOVANI E LIBERTA'” e “GENERAZIONE FUTURO”…

  22. gadilu Says:

    Il nome è buono. Anche se il povero Mazzini si rivolterà nella tomba.

  23. berto94 Says:

    Non credo visto che era un liberale proprio come noi…

  24. Gemini Says:

    ahahahahahahahahah voi liberali??? ma se siete dei nazionalisti della peggior specie!!!

  25. berto94 Says:

    se fossimo nazionalisti non saremo per la pacifica convivenza…

  26. berto94 Says:

    e per l’autonomia condivisa, ma per la supremazia della nazione!

  27. Mazinga Z Says:

    NA BANDIERA,
    NA LÉNGOA,
    NA STORIA

    (Ino del Popolo Veneto)

    Na Bandiera, na Léngoa, na Storia
    Le ne dà siviltà, forsa e gloria (e gloria!)
    E ’l futuro splendor le tien alto
    Del gran pòpolo fiol de San Marco (San Marco!)

    Na nasion, un cor solo, na vóxe
    Cei (1) e veci, toxati e tóxe
    Che ’ntel cor i conserva ’l Leon
    No i se ciama mai vinti,
    I fa sù i fondaminti (2)
    De un nóvo doman.

    Ne dà lustro ’ntel móndo la nostra onestà
    E la voja de far e de dare na man.
    Fen fiorire (3) la tera dai mónti al mar
    Defendémo la paxe e la libartà

    Tuti insieme co un solo cuor
    Tuti insieme na sola Nasion
    Rento el cor conservémo el Leon
    No sarémo mai vinti,
    Fon (4) sù i fondaminti
    De un nóvo doman.

    Viva! Viva! Viva! Libartà!
    Senpre! Senpre! Senpre! Libartà!

    Par Tera, Par Mar : San Marco!

  28. berto94 Says:

  29. berto94 Says:

    Il testo è carino…è sentito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: