Biancofiore: Interrogazione urgente a risposta scritta

On. Michaela Biancofiore
INTERROGAZIONE URGENTE A RISPOSTA SCRITTA

Al Ministro degli Affari Esteri

OGGETTO:

Deputato austriaco, vice Presidente del Parlamento, paragona l’Italia alla dittatura nella DDR

Roma, 27 luglio 2009

Premesso che

il Deputato Austriaco della FPÖ, Martin Graf, terzo Vice Presidente del parlamento austriaco, in un’intervista alla “Sonntag Presse” si permette di lanciare la provocatoria e dolorosa proposta di autodeterminazione per l’Alto Adige italiano al fine di ricostituire gli antichi confini storici del Tirolo Unito;
che egli adduce come motivazione a questa pericolosa proposta, non ben definiti “diritti calpestati delle popolazioni germaniche” e una supposta “arroganza statale italiana dovuta al restauro di monumenti fascisti”.
Desta sconcerto e presuppone condanna il paragone fatto dal Vice Presidente Austriaco, tra la dittatura nell’ex Germani dell’EST, DDR, e l’Italia, Repubblica democratica; parole giudicate di piombo da parte di chi ricopre un posto istituzional;
le stesse parole dell’esponente FPÖ sono state duramente condannate dallo stesso mondo di lingua tedesca altoatesino, in particolare dalla segretria politica del partito di maggioranza assoluta, SVP;
solo alcuni esponenti di lingua tedesca dell’estrema destra altoatesina, raccordati chiaramente con l’esponente austriaco, hanno esultato per le insulse parole di cui sopra;
esponenti delle istituzioni austriache, hanno prontamente chiesto le dimissioni del Vice Presidente austriaco Martin Graf, sottolineando i buoni rapporti tra Austria e Italia e di proficua collaborazione tra Alto Adige e Tirolo del Nord;
che il 2009 è l’anno delle celebrazione hoferiane e dell’unificazione germanica e che “parole in liberta’” rischiano di sollecitare spinte revansciste mai sopite e strumentalizzate ad arte in prossimità di elezioni, come quelle amministrative che si terranno in primavera in Alto Adige; senza contare il drammatico fenomeno neonazista che attanaglia la gioventù altoatesina con collegamenti pangermanistici, del quale le istituzioni italiane e austriache si dovrebbero fare carico;

si interroga il Ministro degli Affari Esteri

per sapere

se chiederà al Parlamento austriaco le scuse ufficiali per l’atroce accusa da parte di un suo autorevole esponente, che paragona l’Italia alla dittatura ex sovietica nella Germania dell’EST;
se intende manifestare sorpresa alle istituzioni austriache sottolineando la palese indiretta violazione, da parte del Vice Presidente Graf, dei trattati di Pace del 1918 che hanno annesso l’Alto Adige all’Italia e la violazione dell’accordo De Gasperi – Gruber;

– se sia oltremodo tollerabile la rituale intromissione da parte di istituzioni di uno Stato straniero nelle “questioni interne” dello Stato italiano – così come venne definita la questione altoatesina al momento della firma della quietanza liberatoria nel 1992 ,dalla stessa segreteria generale della Farnesina;

Se nel comportamento di esponenti istituzionali della Repubblica federale Austriaca non si ravvisino violazioni di principi di trattati dell’Unione Europea che si basano sul reciproco rispetto degli Stati nazionali.

Fto . On . Michaela Biancofiore

FONTE: http://www.forzaitalia.bz.it/

Annunci

5 Risposte to “Biancofiore: Interrogazione urgente a risposta scritta”

  1. berto94 Says:

    E’ vergognoso che un parlamentare (vicepresidente del parlamento austriaco) di un paese europeo faccia dichiarazioni di questo genere verso un altro paese europeo, nazione fondatrice dell’UE/EU !!!

    Grazie Onorevole….

  2. Amedeo Rossetti Says:

    Io sono mezzo austriaco e, per motivi di famiglia, sono spesso anche in Austria.
    Non posso esimermi però dall’esprimere la mia perplessità nel notare come il Governo non abbia preso posizione in merito a queste dichiarazioni fatte da un’alta carica dello Stato austriaco.
    Io avrei convocato l’ambasciatore austriaco a Roma ed avrei chiesto ufficialmente spiegazioni.
    Nulla di tutto ciò, invece.

  3. berto94 Says:

    Io credo che avrebbe dovuto fare ciò. Forse il goveno ha voluto evitare che la questione altoatesini divenisse dibattito di interesse nazionale…e che venga spettacolarizzata/strumentalridicolizzata dalla stampa nazionale !!!

    Boh attendiamo risposta…

  4. ita Says:

    si,ma con la politica energetica se non stiamo attenti possiamo diventare davvero una Germania Est… ci vuole occhio!! e anche la Germania rischia ….troppa nostalgia della DDR,quando non dovrebbero averne..
    Nessuno odia la Germania e l’Austria purtroppo la 2 gm c’è stata, è bene ricordare, MA nessuno può criminalizzare i popoli tedeschi..

  5. berto94 Says:

    che c’entra????

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: